Warning: mysql_connect(): Access denied for user 'Sql795563'@'62.149.143.186' (using password: YES) in /web/htdocs/www.riservafregellae.it/home/baseLayout/settings.php on line 47 Warning: mysql_select_db() expects parameter 2 to be resource, boolean given in /web/htdocs/www.riservafregellae.it/home/baseLayout/settings.php on line 48 MUSEO DI FREGELLAE
Area download

· Fregellae Informa: la newsletter della Riserva

· Brochure informativa Riserva

· Calendario

· Album fotografico

Warning: mysql_query(): Can't connect to local MySQL server through socket '/var/lib/mysql/mysql.sock' (2) in /web/htdocs/www.riservafregellae.it/home/ultimeNews.php on line 4 Warning: mysql_query(): A link to the server could not be established in /web/htdocs/www.riservafregellae.it/home/ultimeNews.php on line 4 Warning: mysql_fetch_array() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /web/htdocs/www.riservafregellae.it/home/ultimeNews.php on line 5

Primo piano

Casella di testo: RISERVA NATURALE DELLE ANTICHE CITTA’ DI FREGELLAE E FABRATERIA NOVA E DEL LAGO DI SAN GIOVANNI INCARICO

posta@pec.riservafregellae.it

posta@pec.riservafregellae.it

Il materiale di scavo del parco archeologico, in cui si stanno compiendo scavi sistematici per riportare alla luce i resti dell'antica Fregellae, è custodito nel Museo Archeologico di Fregellae a Ceprano.

Nella prime due sale sono esposti alcuni importanti reperti provenienti dal sito del santuario di Esculapio. Nella seconda sala trovano posto alcune tipologie di terrecotte architettoniche che decoravano il santuario. Nella terza sala è un interessante pavimento in coccio pesto assieme ai resti di un telamone proveniente dalle terme fregellane. Nella quarta sala, dedicata alle domus, è esposta una suggestiva serie di lastre fittili, decorate con maschere tragiche a rilievo prova di un’attività teatrale cittadina, a cui fa riferimento la notizia dell’esistenza di un autore di commedie fregellano: Terenzio Libone. In questa sala si può anche ammirare un mosaico pavimentale databile ai primi anni del III secolo a.C., da considerarsi tra i più antichi di ambito romano.

Nelle vetrine sono conservati importanti reperti relativi alle attività belliche dei fregellani durante la guerra contro Antioco III di Siria, il Grande. Si tratta di frammenti che raffigurano soldati romani e macedoni (questi ultimi riconoscibili dall’emblema di Alessandro Magno, il sole, raffigurato sui loro scudi), navi da guerra, elefanti usati in battaglia.

Nelle rimanenti vetrine trovano posto altre numerose raffigurazioni di grandi navi da guerra, riconoscibili dai tipici rostri.

Sono altresì visibili: alcuni esempi di recipienti d’uso comune in ceramica a vernice nera, tipica dei secoli in cui visse Fregellae; numerose arule, una sorta di altarini domestici; una vera di pozzo; una fontanella fittile; alcuni tipi di anfore e un modellino riproducente una tipica domus fregellana.

Il museo di Fregellae a Ceprano

* Notizie e foto tratte da:

mente antica.it — MUSEO ARCHEOLOGICO DI FREGELLAE