Area download

· Fregellae Informa: la newsletter della Riserva

· Brochure informativa Riserva

· Calendario

· Album fotografico

posta@pec.riservafregellae.it

posta@pec.riservafregellae.it

Casella di testo: RISERVA NATURALE DELLE ANTICHE CITTA’ DI FREGELLAE E FABRATERIA NOVA E DEL LAGO DI SAN GIOVANNI INCARICO

Giorgio Bortone continuerà a guidare per altri 5 anni la Riserva di Ceprano–San Giovanni Incarico. Insieme a lui guideranno l’Ente Marco Colucci, attuale Sindaco di Ceprano che svolgerà le funzioni di Vicepresidente, Mario Fallone, di San Giovanni Incarico, che sarà Assessore insieme a Fernando Del Angelis, in rappresentanza del Comune di Falvaterra. Altri 3 Assessori sono stati nominati, Bernardo Maini di Ceprano, la dottoressa Francesca Castellucci e Vincenzo Dolce, entrambi di San Giovanni Incarico.

Giorgio Bortone eletto Presidente della Riserva Naturale delle Antiche Città di Fregellae e Fabrateria Nova e del Lago di San Giovanni Incarico.

“Ringrazio l’Onorevole Alfredo Pallone” dichiara Bortone “per la vicinanza politica ed il rispetto istituzionale che ha dimostrato ancora una volta, sempre a favore del territorio e dei cittadini e mi impegnerò per il NCD di Alfano e per l’On. Pallone. Ringrazio altresì l’amico Massimiliano Mignanelli, il Sindaco di Falvaterra, Professor Antonio Lancia, il Presidente della Comunità Montana di Pico, Professor Augusto Caré, tutta l’Amministrazione Comunale di San Giovanni Incarico, il  collega Sindaco di Ceprano, Marco Colucci, il Segretario generale della Provincia, dottoressa Staiano, ed il sub-commissario prefettizio Dottor Cappelli. Ho governato la riserva con correttezza ed onestà per tre anni e sono particolarmente soddisfatto che i Sindaci abbiano riconosciuto il mio impegno per il risanamento dell’Ente. Mi dispiace per Giuseppe Patrizi, Commissario pro tempore della Provincia, nonché per Fabio De Angelis e per i Consiglieri di minoranza di San Giovanni Incarico, Pasquale De Angelis, Gino Petrucci e Carlo Di Santo, che hanno cercato in tutti i modi di impedire la mia elezione, rimanendo però con un pugno di mosche in mano e subendo un’ulteriore cocente sconfitta. Lavorerò in sinergia con tutti i Sindaci, nessuno escluso, “conclude Bortone” per migliorare il nostro territorio e per realizzare importanti iniziative di tutela ambientale, sulla scia degli importanti progetti da me già avviati.”

Giorgio Bortone

BORTONE INAUGURA IL QUINQUENNIO ALLA PRESIDENZA DELL’ENTE